Btc commercio ucraina


Stavolta il divieto della Banca Centrale Cinese riguarda istituzioni finanziarie e compagnie di pagamento che non potranno fornire servizi che prevedono transazioni in criptovalute.

btc commercio ucraina

La dichiarazione dei tre enti è un palese invito a non offrire servizi finanziari né servizi di pagamento in criptovaluta in quanto la volatilità, particolarmente evidente in questi giorni, le rende un prodotto inaffidabile e insicuro.

La dichiarazione sottolinea anche che le criptovalute non hanno alcun valore realistico e sono estremamente facili da manipolare.

btc commercio ucraina

Già nel erano state vietate le attività agli exchange e alle ICO. Ma le autorità di Pechino non sono affatto convinte della bontà delle criptovalute tanto da imprimere un nuovo duro colpo al settore. Perché un divieto che arriva dalla Cina riguarda praticamente un sesto della popolazione mondiale.

Btc commercio ucraina tratterebbe piuttosto di una discussione che servirà a studiare gli usi della blockchain e a suggerire modi per regolamentare le criptovalute.

Le conseguenze sul mercato Intanto, come prevedibile, il nuovo ban in Cina si è abbattuto su Bitcoin come una furia, provocando un forte calo del prezzo. Va peggio ad Ethereum che solo nei giorni scorsi ha toccato i 4.

btc commercio ucraina

Sono cali che arrivano in una settimana già difficile per il settore, segnata dalle parole e dalle scelte di Elon Musk. Era un calo comunque atteso visto che il settore intero è reduce da un rally che ha portato molte criptovalute a moltiplicare il proprio valore e a vedere nuovi record storici.

Secondo la documentazione ufficiale, un totale di legislatori ucraini ha votato a favore del disegno di legge.