Bitcoin utilizzato per i farmaci, Tecnologia blockchain nella catena di fornitura farmaceutica


Secondo uno studio Ibm, entro il più della metà delle aziende del settore avrà adottato soluzioni basate su questa innovazione di Maurizio Di Lucchio e Alessio Chiodi 8 Settembre Immaginate una grande comitiva di amici che annota su un foglio excel condiviso tutti gli scambi di denaro che avvengono tra i componenti del gruppo.

Mondo 11 Gennaio Privacy, cartella clinica e aderenza terapeutica. Ecco come Blockchain e Bitcoin cambieranno la sanità Le criptomonete e la tecnologia che sta alla loro base stanno rivoluzionando il mondo, trasformando internet in un sistema più sicuro e a prova di hacker.

bitcoin utilizzato per i farmaci

E la Blockchain, ovvero la tecnologia che sta alla base di questo nuovo sistema, potrà essere utilizzata anche in altri ambiti, ad esempio quello medico-sanitario, per superare definitivamente tutti i problemi di sicurezza, privacy e affidabilità di internet? Compresi, ovviamente, operatori sanitari e pazienti.

bitcoin utilizzato per i farmaci

In che modo? I principali sono quelli della corretta applicazione dei protocolli terapeutici e dei dispositivi medici e — prospettiva fondamentale — della trasmissione sicura dei dati sensibili. In questo secondo caso, ad esempio, il protocollo permetterebbe la condivisione in tempo reale di informazioni sanitarie tra medico e paziente.

Home » Innovazione » Blockchain e distribuzione di farmaci Blockchain e distribuzione di farmaci Pubblicato 19 Marzo 19 Marzo Da Redazione Chiara Romeo Dhl, multinazionale specializzata nelle consegne, in collaborazione con Accenture, società impegnata nella consulenza tecnologica, utilizzerà la tecnologia blockchain per il trasporto di farmaci.

Non solo. Il tutto avverrebbe in maniera anonima e sicura.

Is my $10,000 Bitcoin Miner WORTH IT?

Un esempio di questo tipo di utilizzo viene fornito dalla piattaforma on line Medicalchain, la quale consente di memorizzare sul registro Blockchain tutte le informazioni sulla salute dei pazienti. Questi possono poi farle visionare ad altri professionisti magari il proprio medico di fiducia in tutto il mondo, tenendo al sicuro la propria privacy.

bitcoin utilizzato per i farmaci

Insomma, grazie alla Blockchain potrebbe presto diventare possibile dare vita ad una cartella clinica elettronica estremamente sicura ed affidabile, a cui potranno accedere solo le parti coinvolte, o comunque autorizzate come altri medici, familiari, compagnie assicurative, ecc. Monitorare il paziente a bitcoin utilizzato per i farmaci, assicurarsi che segua la terapia, coinvolgere altri specialisti senza tuttavia violare la privacy del diretto interessato, sono caratteristiche che ogni servizio nazionale dovrebbe avere, e che con Blockchain presto potrebbero diventare realtà.